Insieme con volontà

Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


"E vanno gli uomini a contemplare le cime dei monti, i vasti fiumi del mare, le ampie correnti dei fiumi, l'immensità dell' oceano, il corso degli astri e trascurano se stessi". (S. Agostino)

"L'uomo che è cieco le bellezze della natura ha perduto metà della gioia di vivere" (BP)

Da queste due frasi sono partiti i pionieri della sezione di Balerna per discutere su scoutismo e spiritualità (intesa in senso lato), questa sera, durante l'uscita di due giorni, dopo un pomeriggio sulle slitte di Bergün.
Bello ascoltare questi quindici-sedicenni parlare della loro capacità di riflettere e approfondire temi e domande seri. Bella la loro convinzione di riuscirvi meglio nello scoutismo, belle le loro spiegazioni in merito.
Condivisione del tempo, molto tempo, più tempo; condivisione di valori, serenità nel gruppo, sentirsi accolti, minore paura ad esporsi....
Mi ripenso alla loro età.... in tanto forse eravamo più avanti, era forse più facile mantenere alcune convinzioni, ma in questa chiarezza della forza del gruppo anche per la spiritualità e la profondità forse sono loro a bagnarci il naso. Un bel modo di vivere il motto della loro branca "insieme con volontà".
Mi rende gioioso essere parte (pur marginale) di questo loro cammino!





Aggiornamento 5 gennaio 2017 - 02.30:

I tedeschi lo definiscono "über Gott und die Welt reden"... è quello che è successo alla fine dell'attività descritta sopra con Pio e capi, il discorso è diventato estremamente profondo e con alcuni si è protratto finora. Etica, filosofia, teologia, politica... qualche tono si è scaldato (e non nego il mio coinvolgimento) ma il coraggio delle opinioni, il desiderio di confronto, di ricerca, di comprensione e approfondimento non può far altro che rendermi orgoglioso di questo bel gruppo di giovani.


Commenti

Post popolari in questo blog

I'm going to work my ticket if I can

Stupore e meraviglia

Val Codera